Comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali per l'anno 2022

Aperti i termini della comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali.

Entro il 31 marzo 2022 sarà necessario inviare la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta, per gli investimenti effettuati nel corso del 2022, indicando i dati relativi alle somme già spese e quelle da investire nel corso dell’anno.

Sono ammessi gli investimenti effettuati da imprese o lavoratori autonomi, compresi gli enti non commerciali, sulla stampa quotidiana e periodica (anche online), e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Oltre alla completa deducibilità degli investimenti pubblicitari effettuati su Radio Gioconda anche per il 2022, per effetto delle novità previste dalla Legge di Bilancio 2021, viene meno il vincolo dell’incremento minimo dell’1 per cento degli investimenti, rispetto a quelli effettuati nel corso dell’anno precedente, quindi sulle somme sostenute spetterà, secondo quanto previsto dall’articolo 67, comma 10, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, un credito d’imposta pari al 50 per cento delle somme sostenute, nel limite delle risorse stanziate.

In caso di richieste eccedenti lo stanziamento previsto, pari a 90 milioni di euro, la percentuale del credito effettivamente fruibile è soggetta a ridefinizione.

Comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali per l’anno 2022

Per maggiori informazioni chiama lo 0432.481370

Tutte le notizie sul Friuli Venezia-Giulia nel Podcast Radio Gioconda Notizie a cura della giornalista Monica Bertarelli

FAQ sul credito di imposta su investimenti pubblicitari incrementali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.