Il cantautore Mattia Cilio, in arte Cilio, è l'ospite della puntata di venerdì 13 maggio di "Riflettore", la trasmissione che mette in luce la musica che nasce in Friuli-Venezia Giulia. L'artista ha in programma l'uscita di un nuovo progetto musicale, sviluppato durante il lockdown, “Liberami dal male”. Il disco, composto da undici brani, è stato anticipato dai singoli “Vieni con me” e "Liberami dal male". Cilio che si definisce compositore rap che sconfina nel cantautorato, mantenendo sempre un’anima funky, per la registrazione del suo primo album ha coinvolto molti colleghi musicisti, che si sono poi esibiti con lui durante la presentazione ufficiale del progetto discografico, svoltasi lo scorso 23 aprile al Bar Lume a Udine. Il disco “Liberami dal male” è interamente autoprodotto ed è stato registrato e mixato a Tavagnacco (Ud)nello studio Artesuono di Stefano Amerio.

Il cantautore Mattia Cilio, in arte Cilio, è l’ospite della puntata di venerdì 13 maggio di “Riflettore”, la trasmissione che mette in luce la musica che nasce in Friuli-Venezia Giulia.
L’artista ha in programma l’uscita di un nuovo progetto musicale, sviluppato durante il lockdown, “Liberami dal male”. Il disco, composto da undici brani, è stato anticipato dai singoli “Vieni con me” e “Liberami dal male”.

Cilio

che si definisce compositore rap che sconfina nel cantautorato, mantenendo sempre un’anima funky, per la registrazione del suo primo album ha coinvolto molti colleghi musicisti, che si sono poi esibiti con lui durante la presentazione ufficiale del progetto discografico, svoltasi lo scorso 23 aprile al Bar Lume a Udine.
Il disco “Liberami dal male” è interamente autoprodotto ed è stato registrato e mixato a Tavagnacco (Ud) nello studio Artesuono di Stefano Amerio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.