covid19 protezionecivile fvg guariti

Aggiornamento casi Covid-19 

Dati aggregati quotidiani FRIULI VENEZIA GIULIA

30 aprile 2021 - Aggiornamento casi Covid-19 Dati aggregati quotidiani FRIULI VENEZIA GIULIA
30 aprile 2021 – Aggiornamento casi Covid-19
Dati aggregati quotidiani FRIULI VENEZIA GIULIA

30 aprile 2021

DIMESSI GUARITI
oggi 93.878 – ieri 93.720 – incremento 158
Ricoverati con sintomi
oggi 239 – ieri 250 – decremento 11
Terapia intensiva
oggi 30- ieri 30 – stabile
Isolamento domiciliare
oggi 7.309 – ieri 7.347 – decremento 38
Totale attualmente positivi
oggi 7.578 – ieri 7.627 – decremento 49
Casi identificati da test molecolare
oggi 90.802 – ieri 90.713 – incremento 89
Casi identificati da test antigenico rapido
oggi 14.354 – ieri 14.335 – incremento 19
Casi Totali
oggi 105.156 – ieri 105.048 – incremento 108
Incremento casi totali (rispetto al giorno precedente)
oggi 108 – ieri 213
Percentuale positivi sui tamponi effettuati 1,94%
Totale dosi vaccino somministrate
oggi 413.966 – ieri 406.053 – incremento 7.913
NUMERO TAMPONI
oggi 5.574 – ieri 11.821 – decremento 6.247
#covid19 #covid #regionefriuliveneziagiulia


  • Indossa la mascherina
  • Mantieni la distanza
  • Lava spesso le mani
    Seguiamo queste #TreSempliciRegole. Questa battaglia si vince con l’impegno di TUTTI.

Il Friuli Venezia Giulia da lunedì 26 aprile sarà in AREA GIALLA

🚫 Vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.
Tra Regioni e Province autonome in zona gialla e bianca ci si potrà spostare liberamente. Chi è munito di certificazione verde (perché vaccinato) potrà spostarsi tra le Regioni e le Province autonome anche se si tratta di zone rosse o arancioni.
⚠️ E’ consentito spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, a un massimo di quattro persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

✅ Per le scuole dell’infanzia, per le elementari e le medie la didattica continua a svolgersi integralmente in presenza, con obbligo della mascherina (escluso i bambini fino a 6 anni).
✅ Le scuole superiori di secondo grado devono adottare forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica in modo che almeno al 70% (e fino ad un massimo del 100%) degli studenti sia garantita l’attività didattica in presenza.
✅ Per le Università le attività si svolgono prioritariamente in presenza.

⚠️ Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico.

⚠️ Consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, a pranzo e a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti in vigore. L’asporto è consentito fino alle ore 22 per i soli ristoranti. Divieto di asporto per bar ed enoteche dopo le 18. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni dalle 5 alle 22.
✅ Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.

🚫 Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

🚫 Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

✅ Spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.
⚠️ La capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

✅ Le disposizioni previste per gli spettacoli si applicano anche agli eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP), riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali. La capienza consentita non può essere superiore al 25 per cento di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 1.000 per impianti all’aperto e a 500 per impianti al chiuso.

✅ Musei e mostre sono aperti dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi.

✅ Consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Dal 15 maggio 2021 sono consentite le attività delle piscine all’aperto e, dal 1° giugno, quelle delle palestre.
✅ Restano aperti i centri sportivi.

✅ Chi può avere il certificato verde:
• chi ha completato il ciclo di vaccinazione (dura sei mesi dal termine del ciclo prescritto)
• chi si e’ ammalato di covid ed e’ guarito (dura sei mesi dal certificato di guarigione)
• chi ha effettuato test molecolare o test rapido con esito negativo (dura 48 ore dalla data del test)

Il Friuli Venezia Giulia dal 26 aprile è in AREA GIALLA #covid19 #covid #regionefriuliveneziagiulia
Il Friuli Venezia Giulia dal 26 aprile è in AREA GIALLA
#covid19 #covid #regionefriuliveneziagiulia

Aggiornamento quotidiano Covid-19 regione Friuli Venezia Giulia Covid: 158 dimessi guariti, 7.913 dosi vaccino somministrate, 89 nuovi casi più 19 da test rapidi, i decessi sono 3. 4.963 i tamponi più 611 test rapidi antigenici.

Udine, 30 apr – Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, nel settore delle residenze per anziani non sono stati rilevati casi di positività tra le persone ospitate nelle strutture regionali mentre sono tre i casi fra gli operatori sanitari che vi lavorano. (3)

Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Sul fronte del Sistema sanitario regionale non sono state registrate positività. (0) ARC/LP/ep

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.