Riflettore con SGS

Oggi conosceremo insieme gli SGS: Sandro Gallina e Gabriele Saro, due giovani musicisti friulani che si stanno facendo conoscere nel panorama artistico nazionale ed internazionale a suon di premi, tra cui il prestigioso “Sanremo Videoclip Award” Ed è con noi Sandro Gallina, la voce del duo.

Innanzitutto, complimenti a te e a Gabriele Saro per il premio “Sanremo Videoclip Award” che vi è stato assegnato e che ritirerete nel corso del prossimo Festival di Sanremo. Un premio estremamente prestigioso. Che effetto vi ha fatto essere stati chiamati nella città della musica per ritirare un premio?

Un’emozione grandissima sia per me che Gabriele. Quando ci hanno comunicato che avevamo vinto il premio per noi è stata una sorpresa, una doppia sorpresa perché ci hanno fatto i complimenti sia per la canzone che per il video.

Per darvi un’idea dell’importanza di questo traguardo, vi dico solo che il videoclip di Sandro e Gabriele è stato selezionato tra 123 video provenienti da tutto il mondo. Deve essere stata davvero una grande soddisfazione Sandro.

È stata una grande soddisfazione perché quando una cosa non te l’aspetti è ancora più grande.

Il vostro videoclip, della canzone “Per Non Dimenticare”, parla di una delle più gravi tragedie italiane del secondo dopoguerra: il disastro della diga del Vajont. Come mai avete scelto questo argomento per il vostro lavoro?

È una canzone che non è stata “pensata”, è nata dal cuore. Una sera mi sono chiuso nella stanza dove scrivo le canzoni che io chiamo la “cripta” e avevo con me solo: una chitarra, carta e penna. Ho messo giù i primi accordi di chitarra ma poi il testo, sorprendentemente, si è scritto da solo. La mano scriveva quasi in automatico, tant’è che non avevo capito bene nemmeno io a cosa si riferisse. Poi, rileggendolo, il senso è apparso più chiaro. È qualcosa di mistico.

Parliamo un po’ del vostro duo, SGS, come è nato?

SGS è nato quando io e Gabriele, pur abitando abbastanza vicini non ci conoscevamo. Una sera ci siamo incontrati e chiacchierando abbiamo scoperto di essere entrambi musicisti: lui di musica classica e io di musica rock. Abbiamo quindi deciso di mettere in piedi un progetto insieme che coniugasse i due generi musicali. Il progetto è stato appunto “Per Non Dimenticare”.

Davvero un bel incontro. Ma Gabriele che cosa ha messo di suo in “Per Non Dimenticare”?

La versione originale era con due chitarre, basso e batteria. Gabriele mi ha suggerito di eliminare tutta la parte musicale e di sostituirla con un’orchestra. Ha quindi scritto tutta la partitura dell’orchestra. Un lavoro incredibile.

Il video di “Per Non Dimenticare” ha quasi raggiunto le 100mila visualizzazioni su YouTube che è un risultato di tutto rispetto per un brano d’esordio. Vi definite artisti multimediali? Oppure le vostre radici sono ben salde nella musica nella sua forma più tradizionale?

Non abbiamo forme tradizionali perché siamo disposti ad assaggiare qualsiasi tipo di strumentazione musicale. Abbiamo in cantiere altre canzoni di cui non posso svelare nulla. Magari nella prossima intervista.

Ora è giunta l’ora di ascoltare il brano di cui abbiamo parecchio parlato. Lo annunci tu?

Gli SGS con “Per Non Dimenticare”, su Radio Gioconda.

Per Non Dimenticare – SGS

Abbiamo appena ascoltato “Per Non dimenticare”, brano del duo SGS, e con noi c’è la voce della formazione Sandro Gallina. Tu e il tuo socio Gabriele Saro siete musicisti a 360 gradi perché la vostra produzione artistica spazia dalla scrittura, alla composizione, fino alla produzione di videoclip. Qual è, tra queste, la parte in cui vi trovate maggiormente a vostro agio?

Sicuramente la scrittura, abbiamo un metodo di lavoro abbastanza semplice e cerchiamo di trovare il modo di far arrivare le nostre canzoni al cuore delle persone.

Il video clip di “Per Non dimenticare” a giorni riceverà un premio nella città dei fiori, della musica, Sanremo. Quando è fissata la cerimonia di consegna?

Noi dobbiamo andare alla cerimonia di consegna l’8 febbraio.

So che ci sono dei ringraziamenti molto importanti da fare per realizzazione del videoclip di “Per Non Dimenticare.” I microfoni di Radio Gioconda sono tutti tuoi in questo momento Sandro.

Io volevo ringraziare il regista Stefano Paoluzzi, il direttore della fotografia Simone Vrech, la maestra di danza Monica Copetti e tutte le ragazze della scuola Dance Area di Fagagna (UD), l’associazione Genia di Isolda Di Narda e Denis Driussi, il maneggio Ai Gelsi di Villalta e la scuola di musica di Villalta di Fagagna.

Sanremo è vicinissimo, lo seguirai? Hai un artista preferito in gara?

Faccio il tifo per i Negrita perché sono simpatici e fanno belle canzoni. Lo seguirò perché è un festival importante nonostante le sue regole che comunque sono necessarie.

 A proposito di canzoni di colleghi. C’è una domanda di rito che rivolgiamo ogni venerdì ai nostri ospiti: quale canzone del panorama musicale nazione ti sarebbe piaciuto scrivere, cantare o comunque portare al successo? E perché hai scelto proprio quella canzone?

È una canzone che io porto nel cuore perché è un inno per l’Italia e anche un ricordo delle sere passate con mio padre. La canzone è “Notti Magiche” di Gianna Nannini e Edoardo Bennato.

 Abbiamo appena ascoltato “Notti Magiche”, il brano del panorama della MUSICA ITALIANA PREDILETTO DAL CANTAUOTRE. SANDRO GALLINA.

Sandro, Riflettore di oggi sta per chiudersi. Tra qualche giorno, con Gabriele Saro, con il quale hai fondato il duo SGS, ritirerai un premio importante a Sanremo. “Sanremo Videoclip Award”. Nella giuria anche il grande maestro Vince Tempera, quindi complimenti da parte di tutti noi per questo importante traguardo. Essere stati scelti da un maestro della musica come Vince Tempera che effetto vi ha fatto?

Personalmente trovo che certe emozioni non siano definibili a parole. Vince Tempera è un maestro indiscusso della musica italiana che ha scritto canzoni e ha collaborato con artisti importantissimi. Sapere che abbiamo avuto il privilegio di essere stati scelti da lui ci ha riempiti di gioia in modo incredibile.

Prima non hai voluto specificare quali altri progetti hai in cantiere assieme a Gabriele, ma vorrei insistere…

C’è un singolo e un altro video. Ma sono una persona a cui piace la suspence e quando c’è qualcosa per scaramanzia e suspence non lo dico. Forse qualcosa per la prossima primavera.

Il vostro lavoro sta già riscuotendo un notevole successo in rete ma per chi volesse sentirvi dal vivo ci sono in programma delle date?

Per ora non abbiamo delle date programmate, ma ce ne saranno di sicuro in regione.

Per chi volesse tenersi aggiornato sulle attività degli SGS tramite il web come può fare?

Basta andare sulla nostra pagina Facebook SGS e ci trovate.

Sandro noi ti ringraziamo per essere stato in nostra compagnia e salutiamo anche Gabriele

Grazie a tutti! Buona giornata!

Adattamento testi: Luca Bellomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.