Riflettore con Cindy & the Rock History

 

 

Ciao Cindy, benvenuta a Riflettore. Sei la cantante e leader di un autentico super gruppo i “Cindy & The Rock History” che sta portando avanti un progetto artistico davvero interessante. Prima di tutto salutiamo gli altri elementi della band, che sono pezzi da 90 come te!

Carlo Bonazza alla batteria, Mattia Toso alla chitarra, Fabrizio De Ros alla seconda chitarra e ai cori e al basso Mauro Tolot.

Come è nato il vostro gruppo?

È nato dalla comune passione per la musica rock ed allo stesso modo è nato il progetto Rock History dove raccontiamo la storia del rock.

Come dicevamo, i “Cindy & The Rock History” da qualche anno portano sul palco di tantissime località in Italia, uno show musicale e non solo, di che cosa si tratta?

Il nostro show serve a far conoscere sempre di più la musica rock.

Raccogliere, in un due ore di spettacolo, i maggiori successi musicali internazionali di sessant’anni di musica non è facile. Qual è stato il metodo che avete utilizzato per selezionare i brani che poi suonate durante lo show?

Siamo in cinque con cinque teste diverse, ma il rock è un albero con tantissime diramazioni e ognuno di noi ha gusti diversi che cerca di portare nello show. A volte proponiamo canzoni poco conosciute perché piacciono a noi. Rischiando un po’ forse.

Qual è il concerto live che hai più nel cuore tra quelli che hai tenuto con i Cindy & The Rock History?

Il concerto più bello è forse quello a Vicenza, lo scorso anno, presso la base americana. Davanti a 20000 persone è bellissimo perché il pubblico sa l’inglese che capisce tutto quello che stai dicendo e soprattutto le “sente” immediatamente. È una sensazione diversa e molto particolare rispetto ad altre serate.

Cindy, unica donna e per di più voce solista di una rock band tutta maschile. Come ci si trova in questa posizione poco usuale?

Il rock è maschio ma non in senso discriminante, ma nel senso che per quanto mi riguarda le voci più belle, nel rock, sono maschili e quindi c’è già questa cosa. È una grande sfida che cerco di affrontare nelle mie possibilità. Inoltre, certe volte ci si sente un po’ fuori da certi discorsi anche se si ha un punto di vista diverso.

Il 27 gennaio, quindi tra pochissime ore, uscirà il vostro album di inediti “Cindy & The Rock Hysteria”. Lo presenterete proprio domenica nel vicino veneto. Sul piano emozionale cosa rappresenta per te questo lavoro discografico?

Sono agitatissima perché è la prima volta che propongo dei brani inediti scritti da noi. Anche se li ha quasi tutti scritti Fabrizio (Fabrizio Da Ros n.d.r.) e i testi da Federico Spanghero che ha fatto suonare tutto come doveva suonare anche a livello di parole. Vado a cantare le mie cose ed è un’emozione incredibile.

Domenica dove sarete?

Dalle 18:00 presso il Revolver Club di San Donà di Piave – VE, proporremo live tutti e nove i brani dell’album

In anteprima su Radio Gioconda tra poco andrà in onda il primo singolo estratto dall’album “Official Prayer”. Ci fai tu una sorta di guida all’ascolto del pezzo?

Il brano che ascolteremo si chiama “Official Prayer”, è una ballad ed è uno dei miei preferiti dell’album.

Era “Official Prayer”, di Cindy and the rock history, brano contenuto nel primo disco di inediti che uscirà dopo domani. Nostra ospite è la frontwoman del gruppo, Cindy. Cindy, tu hai una carica ed energia pazzesca nel tuo modo di cantare e proporti sul palco. Quanti anni avevi quando hai deciso che senza musica nulla per te avrebbe avuto senso?

In seconda elementare mi vestii da cantante tipo “Jem e le Hologram”, poi ho cantato nel coro della chiesa. Ma negli ultimi anni del liceo ho conosciuto Fabrizio che aveva già fatto un disco bellissimo, un giorno ho cantato io una canzone, da lì poi è partito tutto.

Sei stata una delle protagoniste del primo talent musicale italiano. Il più bel ricordo di “Operazione Trionfo” vorrei lo condividessi con noi. Per me il più bello sei tu con Miguel Bose’.

Un’esperienza surreale che se ci ripenso mi sembra di averla sognata. Una bellissima esperienza che mi ha dato tanto. Il ricordo più bello è stato l’aver duettato con Celine Dion.

I talent secondo te la musica l’hanno aiutata, la stanno aiutando? Ci sono diverse scuole di pensiero.

È un discorso lungo, la mia è stata proprio un’esperienza nel senso che era proprio si studiava e si era isolati da tutto quello che c’era fuori. Ora è tutto focalizzato sulla televisione, sul fare tv, lo trovo un po’ così. Seguo solo X-Factor. I talent vanno bene se li si vive come un’esperienza.

Ora passiamo alla domanda di rito che rivolgiamo ogni venerdì ai nostri ospiti: quale canzone del panorama musicale nazione ti sarebbe piaciuto scrivere, cantare o comunque portare al successo? E perché hai scelto proprio quella canzone?

Amo moltissimi cantanti nel panorama italiano, in particolare Irene Grandi e Loredana Bertè con cui ho avuto il coraggio e l’onore di duetta in una trasmissione in tv. Potrebbe essere un brano della Bertè, scegli tu.

Allora scelgo “Sei Bellissima”, uno dei suoi cavalli di battaglia. Prima facciamo una piccola pausa e poi Ascoltiamo “Sei Bellissima”, la canzone del panorama italiano prediletta da Cindy, la frontwoman di Cindy and the rock history, oggi ospite a riflettore su radio gioconda. Cindy, come si diceva il tuo è un week end ricco di emozioni belle. Dopodomani presenterete il vostro primo disco di inediti. Ricordiamo dove?

Dalle 18:00 presso il Revolver Club di San Donà di Piave (VE), vicino all’uscita dell’autostrada. Proporremo le nostre canzone inedite dell’album “Cindy & The Rock Hysteria”.

Per chi volesse acquistare “Cindy & The Rock Hysteria”, il vostro album di prossima uscita, in quale modo lo può fare? È presente anche sulle piattaforme digitali?

Saremo presenti da domenica su tutte le piattaforme digitali

Ci puoi dare i riferimenti per chi volesse tenersi aggiornato sulle vostre iniziative e live tramite il web?

Da domenica cambieranno un po’ di cose ma fino a quel giorno potete trovare tutte le info sulla nostra pagina Facebook e Instagram oltre che sul sito Cindy & The Rock History e poi sul sito Cindy & Rock Hysteria

Grazie Cindy! Un bacione ed un abbraccione!

Adattamento testi: Luca Bellomo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *